vampiro

I vampiri sono tra le più antiche e diffuse specie sovrannaturali, e per questo anche le più cacciate. Vivono principalmente in zone urbane, dove hanno accesso ad un vasto numero di prede in uno spazio più ristretto e molti più ripari dalla luce del sole. Si devono nutrire di sangue ma non necessariamente umano. Nessuno è ancora riuscito a capire la frequenza con il quale debbano nutrirsi, a quanto pare cambia da vampiro a vampiro.

Forze

I vampiri sono creature resistentissime e posseggono un’elevata rigenerazione: le piccole ferite (come quelle di un proiettile) vengono praticamente ignorate. Hanno forza e riflessi sovrumani, che a quanto pare riescono ad aumentare a piacimento a seconda delle necessità. Con il tempo i cacciatori hanno scoperto a loro spese che possono possedere tutta una serie di poteri assai diversi da loro, sembra inoltre che questi poteri si tramandino per linea di sangue, da un sire alla sua progenie, formando una serie di Clan vampirici con caratteristiche comuni. Tra i poteri più visti ci sono:

  • Controllo mentale e telepatia
  • Trasformazione in vari animali (i pipistrelli sono solo i più ricordati dal folclore)
  • Invisibilità

Una caratteristica molto importante dei vampiri è che con l’età diventano sempre più forti e astuti. Un vampiro appena nato è un gioco da ragazzi per un cacciatore anche inesperto: è sì più forte di un umano ma non ha ancora nessun potere particolare ed è accecato dal desiderio di nutrirsi. Un vampiro di centinaia d’anni invece potrebbe tener testa a intere squadre senza battere ciglio. Ma non sempre questo è vero: la progenie di un vampiro anziano potrebbe anche solo dopo qualche giorno essere assai più potente di un vampiro in piedi ormai da anni ma generato da un vampiro assai più giovine.

Debolezze

Due cose i vampiri temono terribilmente: la luce del sole e il fuoco. Il famoso paletto nel cuore inoltre si rivela particolarmente efficace se non per uccidere almeno per rallentare il vampiro. Il momento migliore per cacciare un vampiro è il giorno, quando dorme. Anche se si risvegliasse sarebbe comunque intorpiditi e assai più facile da abbattere.

Miti

I vampiri non devono essere invitati ad entrare in una proprietà privata, non sono infastiditi dall’aglio e possono attraversare l’acqua corrente, non devono fermarsi a contare i semi caduti per terra e se ne sbattono delle croci — anche se un individuo dotato di vera fede o un mistico possano usarle per scacciarli.

Società

Pare che i vampiri abbiano una società complessa e antica, che ricorda vagamente il sistema feudale e che premia più di ogni altra cosa l’anzianità. Potete scommettere che ogni città con almeno cinquecentomila abitanti abbia una comunità organizzata di vampiri. Nonostante ciò la loro natura meschina li porta a perdersi in infinite lotte interne e soprattutto in scontri generazionali. Non è così frequente infatti che alcuni cacciatori abbiano stretto dei patti con dei giovani vampiri per eliminare un qualche anziano che si stava facendo troppo pericoloso. Inutile ricordarlo, ma questi accordi non sono mai durati a lungo, eccetto che per la Convenzione.

In generale, dato che un vampiro non è costretto ad uccidere le sue vittime per nutrirsi, la loro presenza è piuttosto tollerata dal resto di coloro che hanno Visto. Inoltre la loro potenza e la loro diffusione capillare renderebbe effettivamente difficile un’eliminazione sistematica.

vampiro

Chasing Shadows jamesnake jamesnake